Banca Widiba storia, cambio del nome e maggiori servizi

Widiba nasce nel 2014, con i primi 150 mila utenti, successivamente nel 2018 alcuni correntisti di Monti dei Paschi di Siena passano a Widiba, quale banca digitale del Gruppo MPS.

Quindi, cresce come banca a livello digitale e riceve premi da ABI (Associazione BancariaItaliana): nel 2017 per il primo mutuo digitale e nel 2019 per l'innovazione.

Banca Widiba permette di aprire un conto online in modo veloce, di cointestarlo e di gestirlo con il proprio pc oppure con lo smartphone.

L'istituto di credito offre il conto corrente, carte di debito e credito, la possibilità di pagare con Google ed Apple Pay e di investire in modo autonomo o gestito oltre al risparmio del proprio denaro con il conto deposito; inoltre, l'Open Banking  permette di collegare conti e movimenti di altre banche.

Nel caso si voglia passare da un vecchio conto ad un conto Widiba, è sufficiente fare richiesta compilando un modulo con firma digitale ed entro 12 giorni il passaggio sarà completato.

Altro elemento forte della piattaforma è la app di Widiba, scaricabile su tutti gli smartphone, per cui il conto è gestibile in totale mobilità; l'applicazione è stata studiata per rendere facile l'utilizzo da parte dei clienti. L'applicazione è suddivisa in sezioni: conti, carte e patrimonio.

Recentemente, la banca, ha anche cambiato il suo nome, passando da Widiba a Banca Widiba, dando in questo modo un'idea di maggiore solidità ed esperienza nel settore bancario.

La banca ha cambiato, quindi, il logo, l'immagine, il sito per dare un'idea innovativa e per migliorare il suo posizionamento sul mercato, oltre che per migliorare l'uso del sito, offrendo anche servizi di robo-for-advisor, instant e open banking tutto a livello digitale.