HYPE Next è la versione a pagamento di HYPE Start, ma con un canone annuo modesto, offre molti servizi ed è più flessibile.

Il prelievo mensile massimo è di 2.500 euro, la ricarica illimitata e rende, quindi, possibili acquisti di valore più elevato.

Servizi

È una carta completa, perché con il suo iban associato permette di ricevere lo stipendio, addebitare le utenze e gli abbonamenti ed offre la possibilità di chiedere prestiti fino ad un massimo di 25.000 euro. Inoltre, la ricarica del conto con un'altra carta è gratuita, come l'invio di bonifici in area SEPA, invio di denaro verso chi abbia un conto HYPE e pagamenti presso negozi fisici o online attraverso l'applicazione.

HYPE Next prevede una copertura assicurativa su acquisti online e prelievi presso ATM.

App-HYPE 

HYPE Next si può gestire sul proprio cellulare con l'apposita applicazione, ma anche sul proprio computer.

Grazie all'applicazione scaricabile sul proprio cellulare si possono controllare tutte le operazioni e ricevere accrediti fino al 10% dai marchi partner di HYPE nel caso di acquisti online; si possono collegare i conti correnti di oltre 50 istituti bancari, controllare le spese, investire in fondi di investimento e risparmiare denaro in modo automatico.

Offerta:

12 mesi di Amazon Prime (codice AMAZONPRIME) entro il 31/07/2022 e codice promo SUPER da 20 euro.

Vantaggi principali:

  • Credit Boost
  • Massimo di ricarica 50.000 euro
  • Stipendio accreditato sulla carta
  • Sconti su acquisti di marchi partner di HYPE

Dettagli


Attivazione carta0,- €
Canone annuo34,80 €
Carta supplementare-
Massimo ricarica-
Tipo di cartaMasterCard
Commissione prelievo3,00 % (gratis eurozona)
Tasso di cambio3,00 %
EmittenteHYPE Spa

» Vai al sito internet!


>Apri HYPE Next!


Importante sapere

HYPE, nasce nel 2015 e si profila come una carta unicamente digitale, ricca di servizi online innovativi, gestibile con un'applicazione scaricabile sullo smartphone.

È sicuro?

HYPE è protetta dal Fondo interbancario di tutela dei depositi, con rimborso fino a 100.000 euro in caso di liquidazione coatta della banca.