I migliori conti correnti del 2021

Ci affacciamo ad un nuovo anno e la domanda per molti è: quale tipo di conto aprire, che tipo di prestito richiedere, dove risparmiare il proprio denaro per avere qualche profitto.

In particolare, parlando dei conti correnti, possiamo dire che ne esistono di diversi tipi, da quelli base, a quelli ordinari, fino ai conti online, che possono essere anche ordinari, ma sono gestibili unicamente in linea.

Sicuramente, la nostra attenzione si rivolge ad i conti correnti online, che stanno diventando sempre più popolari, in quanto hanno semplificato le procedure e le tempistiche, riducendo di conseguenza anche i loro costi.

Ad oggi sono depositati circa 1.560 miliardi di euro presso gli istituti di credito. Ma quali sono i conti che al momento possono rispondere alla necessità di deposito e risparmio degli Italiani?

Per aiutare nella scelta di un conto corrente, possiamo elencare alcuni dei migliori conti sul mercato all'inizio del 2021.

Si tratta di conti gestibili completamente online e richiedibili in pochi minuti: N26, Conto Adesso Credite Agricole, Hype, Widiba, Selfy Conto Mediolanum e Webank.

  • N26, è un conto tedesco, ma nonostante non sia un prodotto italiano, sta riscuotendo molto successo nel nostro paese, ha già 1 milione di clienti circa. Non ha sedi fisiche ed è particolamente adatto ai giovani, ma anche alle famiglie ed ai lavoratori.
    L'apertura del conto, il canone annuo, le commissioni di prelievo, l'accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze ed i bonifici sono gratuiti ed istantanei tra i clienti N26, al conto è collegata la carta di debito.
     
  • Il Conto Crédit Agricole è un conto gratuito, utilizzabile digitalmente, che non prevede costi di attivazione, prelievo, commissioni per i bonifici ed è collegato ad una carta di debito. Il conto è gestibile con due applicazioni: Nowpay e Nowbanking per pagare o versare denaro ad altre persone appartenenti allo stesso circuito.
     
  • Il Conto Hype, il terzo conto di questa carrellata, è richiedibile in tre tipi di versioni differenti, la versione Start è gratuita, permette di ricaricare la carta e di effettuare prelievi in tutto il mondo, offre anche la possibilità di cashback presso alcuni negozi convenzionati. Può essere richiesto anche dai minorenni, con un'età minima di 12 anni.
     
  • Il Conto Widiba (di BMPS), è un conto a pagamento, ma al momento prevede una promozione che lo rende gratuito per un anno, con un TAN del 1,2 %. L'apertura del conto è gratuita, come anche i prelievi, i versamenti, la domiciliazione delle utenze e l'accredito dello stipendio.
     
  • Il Selfyconto di Mediolanum è un conto nuovo, si rivolge alle fasce di età tra i 25 ed i 45 anni, pensando ai più giovani con un canone gratuito ed offrendo la possibilità di richiedere prestiti velocemente oppure di investire in fondi o con il trading online alle persone con un'età tra i 35 ed i 45 anni, mantenendo per il primo anno un canone comunque gratuito e per il secondo tariffe esigue, con un canone mensile non elevato.
     
  • Infine, il Conto Webank, è un conto la cui apertura e canone sono gratuiti, come anche i prelievi in tutta Europa, le operazioni illimitate e la domiciliazione delle utenze e l'accredito stipendio. Anche la carta di debito e di credito visa o mastercard non prevedono costi aggiunti ed è possibile anche risparmiare denaro depositandolo sul conto deposito ad esso collegato.

La scelta del conto corrente, dipende molto dalle esigenze di chi lo apre, se deve essere utilizzato per accreditare lo stipendio o la pensione, se può essere collegato ad una carta utilizzabile all'estero, se deve avere anche il libretto degli assegni o la carta di credito inclusi, oppure altri finanziamenti.

Importante è leggere bene quali sono i costi totali mensili ed annuali, quelli legati alle transazioni e le condizioni nei fogli informativi prima di aprire un conto.

 

A cura di Mary E. Attiani | 18 gennaio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA