Conti cointestati adatti alle famiglie messi a confronto.

I migliori conti cointestati

Conto Fineco - Comparabanche.it
Conto Fineco: permette di prelevare denaro anche senza carta ed offre accesso anche Conto Deposito Cashpark ed al Deposito Titoli.
Recensioni: 
***
Canone: 
0,- €
TAN: 
-
Conto Websella - Comparabanche.it
Conto Websella: si possono richiedere ulteriori carte di debito supplementari e non vi sono costi aggiuntivi per l'home banking.
Recensioni: 
***
Canone: 
0,- €
TAN: 
0,00 %
Conto Widiba - Comparabanche.it
Conto Widiba: i bonifici online vengono effettuati in modo semplice e veloce grazie ad App Pay ed il conto può essere cointestato ad un massimo di tre persone.
Recensioni: 
***
Canone: 
5,- €
TAN: 
0,00 %
Conto Yellow Che Banca - Comparabanche.it
Conto Yellow Che Banca: con cui risparmiare ed investire in modo indipendente o gestito e carta collegata per fare acquisti protetti anche online.
Recensioni: 
***
Canone: 
24,- €
TAN: 
0,00 %
Hello Money Hello Bank - Comparabanche.it
Hello Money Hello Bank: con carta di debito e di credito inclusa, senza costi aggiunti per apertura e chiusura del conto ed opzione contactless.
Recensioni: 
***
Canone: 
72,- €
TAN: 
0,10 %
XME Conto Intesa San Paolo - Comparabanche.it
XME Conto Intesa San Paolo: è possibile richiedere più carte di debito e senza costi per l'home banking, vi sono diversi servizi inclusi per le famiglie.
Recensioni: 
***
Canone: 
72,- €
TAN: 
0,00 %

Un conto può avere più intestatari?

Il conto corrente normalmente prevede un intestatario, ma a volte può essere cointestato, quindi vuol dire che più persone hanno la firma e possono accedervi oltre ad avere diritto sulla somma versata.

È adatto alle famiglie o a coloro che abbiano interessi comuni, può essere di due tipi: a firma congiunta oppure a firma disgiunta. 

Nel primo caso ogni titolare deve controfirmare per approvare le operazioni sul conto dell'altro cointestatario, invece, nel secondo caso, entrambi hanno totale libertà di azione.

 

 

Quando si apre e si chiude

Come si apre ed in quali casi si chiude un conto cointestato? 

Viene aperto in genere da famiglie e conviventi ed è sufficiente la copia del documento d'identità ed il codice fiscale. 

Nel caso si voglia chiudere, invece e si abbia la firma congiunta, serve il permesso di entrambi diversamente nella firma disgiunta è sufficiente quella di uno dei due titolari. 

Un conto si può anche chiudere per decesso e per separazione.